Jesi – Abbazia di Santa Maria del Piano

Info generali

Di quest’abbazia si conservano pochi documenti storici: si sa per certo però che i suoi possedimenti erano numerosi e si estendevano dalla valle del fiume Misa fino a quella del fiume Musone. Nel 1211 doveva iniziare il suo periodo di decadenza, poiché l’abbazia si sottometteva alla giurisdizione del comune di Jesi. Essa sorgeva nell’area compresa tra la città di Jesi e il fiume Esino, dove ancora oggi si erge la chiesa abbaziale nella sua ristrutturazione settecentesca, che conserva non pochi caratteri delle precedenti costruzioni.

Nella costruzione esistente si rilevano diversi periodi d’intervento ascrivibili al XII, al XIII secolo e a una precedente fase altomedievale. Alcuni archi presenti nella parete destra del presbiterio risalgono presumibilmente al XII secolo, così come il frammento di un affresco raffigurante una testa d’angelo rinvenuto su di un pilastro ottagonale durante i recenti lavori di restauro. Molto interessante la cripta, per lungo tempo interrata poiché adibita a luogo di sepoltura dei parroci e ultimamente riportata alla luce: vi si conserva un bellissimo sarcofago dell’VIII secolo.


Altre info

  • Orario: Ingresso libero, possibilità di visite guidate su richiesta
  • Tel: 0731.58636 (parrocchia) 0731.5381


Altri luoghi dello stesso percorso

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi